Brandina pieghevole migliore: brandine, doghe metalliche e materassi per brandine

La brandina pieghevole è un’ottima soluzione per avere in casa un posto letto in più o se si desidera pernottare in campeggio nel weekend. Una brandina pieghevole offre il massimo confort e il minimo ingombro, motivo per cui è uno dei prodotti più ricercati da chi ama le gite fuori porta o da chi accoglie spesso degli ospiti a dormire in casa propria.

Sul mercato esistono moltissime brandine pieghevoli ognuna delle quali è progettata per un utilizzo più o meno specifico: ci sono brandine da interni e da esterni.

La scelta della brandina più adatta dipende esclusivamente dall’uso che se ne intende fare ma anche dalla frequenza con cui la si utilizza. Per questo motivo è molto importante seguire dei criteri di acquisto che possano aiutare nella scelta finale.

Per decidere verso quale brandina orientarsi è indispensabile conoscere le caratteristiche distintive delle varie tipologie, le loro specificità, i materiali con cui sono costruite e tutto ciò che bisogna sapere prima di procedere all’acquisto.

Tipologie di brandine pieghevoli

Le brandine non sono tutte uguali ma differiscono principalmente per struttura e impiego. Da questo punto di vista, la prima cosa da sapere è che si dividono in due categorie principali di riferimento:

  • brandine da interno
  • brandine da esterno

Ogni brandina è realizzata e progettata per svolgere al meglio la sua funzione, che sia in ambienti chiusi o aperti. Questa differenza di impiego è definita dai materiali di costruzione, dalla robustezza della struttura e del materasso ma anche dalla praticità di apertura e dal meccanismo di chiusura.

Ad esempio, una brandina da interni si contraddistingue per una struttura più stabile e robusta poiché spesso la si utilizza anche come letto fisso in casa, mentre le brandine da campeggio sono definite da una maneggevolezza e leggerezza notevoli, ideali per il trasporto e per un pronto e immediato montaggio.

In ogni caso, grazie alla loro versatilità e a prescindere dalla necessità di collocamento, è possibile acquistare le brandine da interni per utilizzarle in viaggio, e viceversa si possono acquistare brandine da campeggio da sistemare all’occorrenza in casa. La scelta, da questo punto di vista, è del tutto personale e deve tenere conto unicamente delle esigenze di utilizzo dell’acquirente.

Le doghe e le reti metalliche

Una delle maggiori differenze che intercorrono fra i diversi modelli di brandina pieghevole riguarda la struttura portante: ovvero la parte deputata a sorreggere il materassino e quindi la persona che dovrà dormire sulla brandina.

I modelli più diffusi e apprezzati in commercio sono le brandine con:

  • doghe in legno
  • reti metalliche

Che differenze ci sono fra queste due tipologie?

Una brandina con le doghe in legno la si può considerare come un vero e proprio letto, data la comodità che offre nonché l’ottima stabilità sul pavimento.

Una brandina di questo tipo è molto confortevole, solida e resistente anche se più pesante rispetto ad una brandina con la rete metallica. Le migliori in commercio sono realizzate con legno di prima qualità, flessibile ma robusto, come il faggio o la betulla: questi sono tra i principali materiali per la realizzazione di questi componenti.

Per quanto riguarda l’impiego, una brandina con doghe in legno è maggiormente consigliata per gli ambienti interni, considerando, tra l’altro, che questo materiale potrebbe rovinarsi in seguito ad un’esposizione prolungata all’aperto e alle intemperie.

Una brandina con rete metallica, d’altra parte, è più facile da trasportare in quanto è maggiormente leggera, pratica e compatta. Ciò non significa che non sia solida come supporto o che sia poco stabile: al contrario è l’ideale da portare in campeggio e per essere posizionata sui terreni all’aperto senza cedere o deteriorarsi.

Le migliori in commercio sono realizzate in ferro, in alluminio o in metallo antiruggine, mentre alcuni modelli di alta qualità presentano anche una struttura interamente verniciata con polveri epossidiche.

La brandina da campeggio in tessuto

Una categoria a sé è rappresentata dalle brandine pieghevoli da campeggio in tessuto. Queste sono realizzate con un piano di supporto fatto in materiale lavabile e con un’intelaiatura in metallo resistente adatta a supportare pesi fino a 200 kg o più. Si tratta di caratteristiche specifiche idonee per far fronte a condizioni climatiche di ogni tipo. Inoltre, la notevole portata massima rende questa brandina adatta a tutte le corporature.

C’è da sapere che le brandine pieghevoli da campeggio in tessuto sono molto ricercate in virtù del veloce montaggio e smontaggio che implicano. Il meccanismo, infatti, consente di effettuare questa operazione in tutta facilità e di riporre la brandina in un piccolo sacchetto quando non viene utilizzata, per un ingombro davvero minimo di qualche centimetro.

Una brandina siffatta offre una versatilità davvero notevole in termini di collocazione, che sia al chiuso o all’aperto. Ciò significa che può essere acquistata anche per la casa se si dispone di piccoli spazi per riporla ma non si vuole rinunciare ad avere un posto letto in più in caso di necessità.

Vi rimandiamo al seguente video per un corretto montaggio di una brandina in tessuto da campeggio:

Il materasso

Un fattore decisivo da tenere in considerazione sulle brandine pieghevoli riguarda il materasso incluso in dotazione. Questo elemento deve essere valutato con molta cura in quanto deve poter garantire al corpo il giusto riposo, confort e relax, senza provocare danni alla schiena o ad altre zone del corpo.

In genere, un materasso per brandine di questo tipo è realizzato in modo tale da essere facilmente ripiegato insieme al resto della struttura. Per tale specifico impiego, i migliori materassi hanno un’altezza di circa 10 cm per agevolare la chiusura della brandina, ma va considerato che non tutti i materassini sono uguali in termini di composizione e materiali.

Da questo punto di vista bisogna sapere che le principali tipologie sul mercato si dividono in:

  • materassi in memory foam
  • materassi in water foam
  • materassi ortopedici
  • materassi in gommapiuma

I materassi ortopedici, memory foam e water foam sono progettati per offrire un sostegno valido per il corpo e per dormire con una postura corretta che possa beneficiare sul fisico, specialmente per non svegliarsi con i fastidiosi dolori muscolari o articolari.

Proprio per questo, se intendete utilizzare la brandina come posto letto fisso, nella vostra abitazione, può essere consigliabile scegliere fra una di queste tipologie, maggiormente confortevoli e ottime anche per coloro che soffrono di problemi alla schiena.

Diversamente, se intendete impiegare saltuariamente la brandina pieghevole, che sia al chiuso o all’aperto, potete optare per i modelli in gommapiuma, più leggeri, flessibili e anche più economici. Questa tipologia è molto pratica da trasportare e da richiudere e offre anche il giusto confort per dormire. Chiaramente, si tratta di un materassino non progettato per correggere la postura, quindi se ne consiglia l’acquisto per un utilizzo meno intensivo.

La scelta del materasso migliore, dunque, dipenderà esclusivamente dalle vostre esigenze di impiego della brandina e dalle vostre necessità di riposo.

Tessuti anallergici

A prescindere dalla tipologia, ogni materassino per brandine pieghevoli dovrebbe essere realizzato in tessuti di prima qualità per evitare allergie o problematiche legate a arrossamenti o disturbi respiratori. Per questo è importante riservare molta attenzione al rivestimento del materassino e alla presenza di tessuti idonei a favorire un contatto privo di rischi con la pelle e con le vie respiratorie.

I migliori materassi per brandine sono fatti con materiali traspiranti e anallergici con azione antimuffa, ideali per preservare la brandina anche quando verrà riposta nello sgabuzzino. Un aspetto degno di nota, è il fatto che sul mercato siano presenti dei prodotti innovativi realizzati con tessuti ecologici, naturali e biocompatibili, molto apprezzati da chi rispetta la natura e vuole favorire il benessere del proprio corpo.

La scelta dei materiali anallergici è prioritaria e in virtù dei numerosi modelli presenti sul mercato è possibile soddisfare le esigenze di ognuno. Specie se intendete acquistare una brandina pieghevole per utilizzarla frequentemente, si consiglia di orientarsi verso questo tipo di rivestimento.

D’altra parte, si consiglia di diffidare dai materassini realizzati con tessuti di qualità inferiore come il poliestere o i materiali sintetici, i quali se in un primo momento vi faranno risparmiare, con il passare del tempo potrebbero rivelarsi dannosi per la salute vostra e di quella dei vostri cari.

Il telaio e le dimensioni

Quando si valuta una brandina pieghevole è decisivo considerare le dimensioni della struttura, il numero di posti per cui è progettata e l’ingombro da chiusa.

Si tratta di aspetti che riguardano la praticità di utilizzo ma anche di collocamento una volta che la brandina verrà riposta. A questo proposito, un errore comune è quello di considerare le misure della brandina solo quando è aperta, senza porre la giusta attenzione alle dimensioni di ingombro occupate quando viene ripiegata.

Ma quali sono le dimensioni di una brandina pieghevole aperta?

Le misure complessive dipendono da diversi fattori, innanzitutto dal numero di piazze ma anche dall’ingombro della struttura che sorregge il materasso. Le brandine pieghevoli singole solitamente hanno delle misure pari a 200 x 80 x 34 cm, mentre quelle da una piazza e mezza o matrimoniali sono diverse e possono stare intorno ai 140 x 200 cm.

Una brandina chiusa occupa meno spazio ma anche questo dato è variabile a seconda del modello, del telaio e della tipologia di materasso presente. In linea orientativa le misure di una brandina pieghevole chiusa sono di circa 80 x 110 x 34 cm. Mentre leggermente maggiori saranno le dimensioni di una brandina matrimoniale o da una piazza e mezzo.

Per un corretto montaggio del telaio e della struttura di una brandina pieghevole vi rimandiamo al seguente video:

Il peso

Oltre alle dimensioni anche il peso gioca un ruolo importante in una brandina pieghevole, soprattutto quando la si deve spostare o portare in viaggio.

Questo aspetto dipende dai materiali con cui la struttura è realizzata, dal tipo di materasso presente ma anche dalle dimensioni della brandina.

In questo senso, un modello singolo può avere un peso di circa 10 kg se si tratta di una struttura con materassino in gommapiuma, mentre per altre tipologie si può arrivare fino a 15 kg o ancora a 25 kg per le brandine matrimoniali.

Capacità di supporto

Un fattore che non va assolutamente sottovalutato quando ci si trova di  fronte alla considerazione di una brandina pieghevole è quello che riguarda il peso massimo supportato. Proprio come abbiamo visto per le brandine da campeggio in tessuto, anche quelle con le doghe in legno e con le reti metalliche prevedono una capacità massima di supporto.

Questo aspetto è importante da considerare in quanto rende la brandina più o meno adatta a sorreggere corporature differenti. Ciò significa che una brandina con una portata massima notevole può essere usata anche da chi è in sovrappeso rispetto ad una brandina esile con capacità di supporto minore.

I migliori prodotti sul mercato offrono una buona capacità di supporto che può andare da un minimo di 80 kg fino a un massimo di 250 kg o più se il modello è particolarmente resistente e ben strutturato. Se volete avere a disposizione una brandina che sia versatile nel supportare corporature differenti, è bene optare per un modello che abbia una capacità di carico dai 130 kg in su.

Accessori utili

Dopo aver considerato le principali caratteristiche delle brandine pieghevoli, può essere interessante approfondire anche quanto concerne gli accessori presenti.

Particolare rilevanza hanno le ruote che consentono di spostare con più agilità e facilità la brandina, specialmente se si tratta di un modello piuttosto pesante. In casi come questi, si consiglia vivamente di optare per un modello provvisto di questo utile e comodo accessorio per lo spostamento. In genere, le ruote di una brandina pieghevole sono quattro ma possono variare di numero a seconda della struttura.

Le ruote sono di piccole dimensioni ma risultano essere molto resistenti e fluide nel trascinamento sul terreno. Nei prodotti di buona fattura sono realizzate in plastica o alluminio con rivestimento gommato per aderire sul terreno, e sono davvero la migliore soluzione per spostare la brandina da una parte all’altra della casa.

Un altro accessorio utile è il telo antipolvere, funzionale a consentire il trasporto della brandina e la sua sistemazione quando viene chiusa e riposta. Un telo di questo tipo è realizzato con materiale antiacaro e talvolta può essere dotato di zip per la chiusura ermetica, così come di manici per gli spostamenti. Se intendete portare in viaggio la vostra brandina, assicuratevi che questo elemento sia presente nella confezione, altrimenti è buon consiglio acquistarne uno.

Ultimo ma non meno importante è il cuscino, il quale può essere o meno presente insieme alla brandina al momento dell’acquisto. Anche in questo caso, come per il materasso, scegliete sempre un prodotto antipolvere, antimuffa, traspirante e se possibile in memory foam, per assicurarvi un riposo eccellente.

Manutenzione e accortezze

Quando si utilizza una brandina pieghevole è molto importante porre la massima attenzione alla manutenzione e alla pulizia. In special modo se la brandina non viene utilizzata di frequente, si può incorre nel deterioramento o nel formarsi della ruggine. Per questo motivo è decisivo pulire periodicamente il materasso e la struttura e svolgere una corretta manutenzione sui componenti.

Come prima cosa bisogna assicurarsi di collocare la brandina in un posto privo di umidità per evitare che la muffa si formi: si può riporre nell’armadio o in un ripostiglio. Inoltre, per assicurarsi che le giunture possano funzionare sempre al meglio, aprendosi e chiudendosi all’occorrenza, è molto utile oliare e lubrificare di tanto in tanto la struttura, specialmente se sono presenti parti metalliche o di ferro.

Ancora, se la brandina viene utilizzata in ambienti esterni è necessario rimuovere i residui di terra o di erba e procedere con una pulizia più accurata. Successivamente, si può applicare del lubrificante per rendere il meccanismo di sblocco più fluido.

Per quanto riguarda il materasso, invece, è molto importante esporlo all’aria aperta periodicamente, in modo tale che si possa eliminare l’odore di chiuso, svolgendo anche l’asciugatura di eventuali formazioni di muffa. Se questa è presente si può tentare di toglierla con dei prodotti specifici che non creino problemi alla pelle e alle vie respiratorie: pertanto è bene svolgere queste operazioni qualche giorno prima dell’utilizzo della brandina.

Migliori marche

Un aspetto importante da valutare quando si acquista una brandina pieghevole è quello relativo ai marchi migliori e più apprezzati dagli acquirenti. Affidarsi a prodotti buona qualità è fondamentale se si vuole portare a casa un prodotto resistente e sicuro.

Come abbiamo visto, i materiali svolgono un ruolo fondamentale per la realizzazione di una brandina ma anche per il benessere della persona e solo le migliori aziende possono soddisfare il cliente da questo punto di vista.

I migliori marchi in commercio di brandine pieghevoli sono: Evergreenweb, MiaSuite, Songmics, Europrimo-luxor, Goldflex, Baldiflex, Dolci Sogni, Europrimo, Bestway, JoyShop, TecTake, Beautissu, Tresko, Goods & Gadgets Gmbh.

Costo

Ultimo ma non meno importante è il costo: quanto bisogna spendere per acquistare una brandina pieghevole?

Come si può immaginare il prezzo di una brandina varia a seconda del modello, ai materiali e alla presenza di accessori aggiuntivi. Inoltre la fattura del materasso e le dimensioni influiscono molto sul costo finale.

A questo proposito bisogna sapere che una brandina può partire da un prezzo minimo di circa trenta euro per i modelli in tessuto da campeggio per arrivare a più di cento euro in su per le brandine singole con doghe in legno e materassi in memory foam. Per tutti quei modelli più sofisticati, e con specifiche particolari, il costo può salire, e anche di molto, fino ad arrivare a duecento euro per i prodotti top di gamma.

TIPOLOGIASTRUTTURA E MATERIALIMATERASSO PESO MASSIMO SUPPORTATODOVE UTILIZZARLACOSTO
BRANDINA PIEGHEVOLE CON DOGHEDoghe in legno di faggio o betulla, telaio laterale di supporto in metallo, ruote in alluminio o ferro con rivestimento esternoPuò supportare:
- materassi in gommapiuma
- materassi memory foam
- materassi water foam
- materassi ortopedici
Da 80 kg a 250 kg o più a seconda del modelloPer ambienti interniDa 80 euro a 250 euro o più a seconda del modello
BRANDINA PIEGHEVOLE CON RETE MATALLICAStruttura in metallo, ferro o alluminio, ruote in metallo rivestite in materiale gommatoPuò supportare:
- materassi in gommapiuma
- materassi memory foam
- materassi water foam
- materassi ortopedici
DA 80 kg a 250 kg o più a seconda del modelloAdatta ad ambienti interni ed esterni Da 60 euro a 200 euro o più a seconda del modello
BRANDINA PIEGHEVOLE IN TESSUTOStruttura in cotone o nylon, telaio in acciaio con gambe pieghevoli di supportoNon serve il materassoFino a 240 kgIdeale per il campeggio Da 30 euro a 100 euro a seconda del modello
Maria Laura Zazza

Laureata in Filosofia presso La Sapienza mi sono formata successivamente come copywriter presso la R.U.F.A. di Roma. Dopo diversi corsi di formazione in Social Media Marketing ho approfondito la scrittura per l’e-commerce advertising. Collaboro anche come articolista per alcune testate giornalistiche.

Back to top
Brandine pieghevoli